Translate

.

.

Benvenuti su questo Blog dedicato al cucito creativo e a tanto altro ancora.

Vi ringrazio se vorrete lasciarmi un piccolo saluto quale segno del vostro passaggio; se invece volete chiedermi qualcosa sulle mie creazioni potete scrivermi a tesoricountry@gmail.com


Etichette

lunedì 31 maggio 2010

Qual è?




Il giorno più bello? Oggi.

L’ostacolo più grande? La paura.

La cosa più facile? Sbagliarsi.

L’errore più grande? Rinunciare.

La radice di tutti i mali? L’egoismo.

La distrazione migliore? Il lavoro.

La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento.

I migliori professionisti? I bambini.

Il primo bisogno? Comunicare.

La felicità più grande? Essere utili agli altri.

Il mistero più grande? La morte.

Il difetto peggiore? Il malumore.

La persona più pericolosa? Quella che mente.

Il sentimento più brutto? Il rancore.

Il regalo più bello? Il perdono.

Quello indispensabile? La famiglia.

La rotta migliore? La via giusta.

La sensazione più piacevole? La pace interiore.

L’accoglienza migliore? Il sorriso.

La miglior medicina? L’ottimismo.

La soddisfazione più grande? Il dovere compiuto.

La forza più grande? La fede.

Le persone più necessarie? I sacerdoti.

La cosa più bella del mondo? L’amore


(Madre Teresa di Calcutta)



Dedico queste parole stupende a tutte voi!

domenica 23 maggio 2010

Congratulazioni a Lynn e a Donna!!


Oggi voglio dedicare questo post a Lynn e a Donna, due amiche americane che ho conosciuto tempo fa nel fantastico mondo dei Blog e che avevano iniziato timidamente ad inoltrarsi in questa giungla così preoccupante e al tempo stesso affascinante del Blog.
Ebbene: in questi giorni, dopo pochi mesi, entrambe sono arrivate a pubblicare il loro 100° Post!!
Congratulazioni a Lynn e a Donna!!

Chissà che anche voi, come tante altre amiche italiane che frequento sui Blog, non riusciate a svegliare un po' di più la mia voglia di scrivere... ma sono troppo, troppo trooooooppppooo pigra!!!

Ciao a tutte e buona domenica!

mercoledì 19 maggio 2010

Una minestra d'erbe?



Non posso tenere solo per me questa ricetta!!! Dovete provarla: è tratta dal libro “Feine Küche für alle Tage” di Heinrich Gasteiger, Gerhard Wieser und Helmuth Bachmann (editore Athesia Bolzano)

Minestra d’erbe

Ingredienti
40 gr di cipolla o scalogno
½ spicchio d’aglio
20 gr di burro
1/8 lt di vino bianco
½ lt di brodo di carne o acqua
200 ml di panna
50 gr di erbe selvatiche fresche (per esempio acetosa, ortica, crescione d’acqua) o erbe aromatiche (prezzemolo, cerfoglio, erba cipollina)
20 gr di burro freddo
1 spruzzata di succo di limone
1 presa di sale
pepe bianco macinato al momento
panna, erbe aromatiche e fiori per guarnire.
Preparazione
Sbucciare l’aglio e la cipolla (o gli scalogni).
Tagliare la cipolla a dadini e tritare finemente l’aglio.
Scaldare il burro in una pentola, stufarvi l’aglio e la cipolla, bagnare con vino bianco e fare ridurre quasi completamente il liquido.
Unire la panna e il brodo di carne. Fare ridurre ancora il liquido (di un terzo) cuocendolo per circa 5 – 8 minuti.
Aggiungere quindi le erbe lavate e pulite, cuocerle per qualche minuto insieme al brodo e poi frullare il tutto con del burro freddo.
Condire con succo di limone, sale, pepe bianco macinato al momento e servire con un cucchiaino di panna montata, erbe aromatiche e una guarnizione floreale.
ODDIO CHE FAME !!!!!!

sabato 15 maggio 2010

Una pagina dal diario



STO PENSANDO...
...a quali altri siti visitare per raccogliere un po’ di idee nuove.
Come molti di voi oramai sapranno, da qualche settimana sono in pieno BlackOut creativo. Quindi, quando posso collegarmi con il PC, dopo aver dato un’occhiata ai vostri Blog inizio a saltare tra un sito ed un altro per riempirmi gli occhi di colori, immagini e idee nella speranza che queste riescano a risvegliare la mia creatività.
Finora non ci sono “segni di vita” nella mia testa… ma vi assicuro che in molti Blog ho visto dei lavori che sono dei veri e propri CAPOLAVORI DI MANUALITA’ !!!
Voi comunque non imitatemi: continuate a produrre, creare, produrre, creare….

STO FINENDO...
...la pazienza. Sì, proprio la pazienza:
i lavori per la nuova casa stanno andando avanti molto lentamente, gli acquirenti per il mio appartamento fanno molta fatica ad arrivare (…..e pensare che sono al secondo piano di un condominio, non capisco tutta questa difficoltà ad arrivare: ho anche l’ascensore!! )
Scherzo… capisco che il periodo non sia dei più facili per acquistare casa… vabbè: porto ancora un po’ di pazienza.. SE CONOSCETE UNO SCEICCO ARABO CHE CERCA UN APPARTAMENTO, GLI DATE IL MIO NOME?? Grazie…..

SE OGGI GUARDO FUORI DALLA FINESTRA...
...vedo finalmente le rose in fiore SOTTO UN DILUVIO UNIVERSALE!!! Anche oggi piove. Sono stanca di tutta questa pioggia! Dov’è la primavera?

A PENSARCI BENE, IN CUCINA...
...mi manca il rosmarino ed ora anche la salvia.
Deceduta anche l’ultima piantina che mi era rimasta.
Però ho notato che era infestata da strani esseri bianchi…. Mi sa che aveva preso i pidocchi….

PER IL WEEK-END...
...grigliata all’aperto con marito e suoceri, ovviamente a casa dei suoceri in quanto non posso accendere un falò nel mio appartamento….
E se domani piove…. grigliata all’aperto sotto la pioggia!!!

OGGI NON HO PENSATO...
oggi non ho pensato ad accendere il ferro da stiro. Meglio lasciarlo riposare ancora un pochino e provare a vedere se domani mi ricordo di accenderlo…

FRA 20 ANNI, IL 15 MAGGIO MI VEDO...
...raccogliere un mazzo di mughetti, lillà e tulipani dal mio giardino, sotto una bellissima giornata di sole!!!!
RINGRAZIO IL CIELO PER...
...avere un maritino che mi controlla sempre l’auto!!!
Lo sapevate che ogni tanto anche gli ammortizzatori si consumano?

domenica 9 maggio 2010

IERI e OGGI

Continua imperterrito il mio Black-Out creativo e la stanchezza primaverile non aiuta.
E allora?
Siccome abbattersi non serve a nulla e attendere con ansia il ritorno della creatività nuoce alla salute, ho preso una decisione: tra una tisana di rosa canina e un pezzo di cioccolato fondente dedico questo post ai ricordi.

Sin da piccola mi hanno sempre incuriosito e affascinato i musei storici, le vecchie lettere e le vecchie foto, fossero esse parte della mia famiglia o foto sconosciute.
A volte in TV, su qualche documentario, fanno vedere vecchie immagini dei primi del ‘900 di una New York irriconoscibile, delle prime macchine, della prima metropolitana….. ed io guardo rapita quelle persone che in abiti strani e scuri sembrano correre come formichine.
Forse è per questo strano amore che qualche anno fa, senza un motivo particolare, ho iniziato a raccogliere alcune foto ante-guerra e dopo-guerra della mia cittadina.

La raccolta dovrebbe e potrebbe proseguire ma reperire foto e cartoline nei mercatini d’antiquariato inizia ad essere un’attività un pochino costosa in questo periodo.
Oggi voglio proporvi poche immagini.

La prima riguarda la riva sinistra dell’Adige: Porto di Legnago, con il suo caratteristico campanile staccato dalla chiesa. Dopo tutti questi anni il campanile e alcune case lungo l’argine sono rimaste più o meno le stesse. Sembra un sogno..





La seconda riguarda la riva destra dell’Adige: Legnago ed il Duomo fotografato dall’argine dell’Adige.
Anche qui non ci sono grandissime differenze (se non fosse per tutte quelle piante!)
Li vedete in primo piano sulla foto a sinistra i pilastri di marmo? Vi assicuro che fino a circa 15anni fa erano gli stessi!!





La terza riguarda il monumento simbolo della nostra cittadina, situato proprio di fronte al Duomo: il Torrione.
Questa costruzione (l’unica rimasta in piedi dal XIV secolo) faceva parte di quelle mura che circondavano Legnago nel Medioevo.
Nella foto di sinistra lo vedete prima della 2° Guerra Mondiale. Durante la guerra è andato in parte distrutto durante un bombardamento e nella foto a destra lo vedete com’è oggi, dopo il restauro effettuato pochi anni fa.


L’ultima foto riguarda me: com’ero a 4anni e mezzo…. (la foto è stata scattata nel Dicembre del 1970 dopo parecchie preghiere imploranti fatte dal fotografo perché potesse finalmente farmi una foto mentre mia mamma non sapeva più cosa inventarsi per farmi stare ferma in quella stanza, davanti a quella macchina infernale….) e come sono oggi: TIMIDA COME ALLORA!!!!


Ciao a tutti e buona domenica!!!!
Related Posts with Thumbnails