Translate

.

.

Benvenuti su questo Blog dedicato al cucito creativo e a tanto altro ancora.

Vi ringrazio se vorrete lasciarmi un piccolo saluto quale segno del vostro passaggio; se invece volete chiedermi qualcosa sulle mie creazioni potete scrivermi a tesoricountry@gmail.com


Etichette

domenica 19 agosto 2012

Torta Banao

Erano oramai trascorsi 2 giorni e le banane che avevo sul ripiano della mia cucina stavano scurendo alla velocità della luce e temevo iniziassero ad essere animate di vita propria....
Per chi non lo sapesse, io sono cresciuta in una famiglia dove la parola "gettare via" non è mai stata usata molto; riciclo, riutilizzo, rilavorazione, reinterpretazione, trasformazione.... queste sono le parole che le mie orecchie hanno sempre sentito sin dall'infanzia e quindi, complice la domenica (giorno per eccellenza da dedicare ai dolci), ho pensato a quelle 4 banane e al fatto che in frigo non avevo (e non ho) uova né burro.
Difficile farsi travolgere dalla disperazione se il PC funziona.... sul Web ho trovato una ricetta adatta anche a vegetariani e vegani (e per questo ringrazio il sito "sacapoche") , una ricetta DIFFICILISSIMA!!! PREPARAZIONE LUNGHISSIMA E COMPLICATISSIMA!!!!!   :) :) :)
Tempo richiesto per la preparazione: 10minuti (incluso 2 chiacchiere con la vicina di casa) + 45minuti per la cottura.
Aspetto negativo: prima di mangiarla bisogna attendere che si raffreddi, e in questo periodo ho provato a metterla fuori, sul davanzale, come faccio di solito in inverno..... ma non si è mica raffreddata in fretta....   :( :(





Vi lascio qui sotto la ricetta (quella originale e quella che ho adattato io):

ingredienti:
220 gr farina        -io ho usato 250gr

300 gr zucchero    -io ho usato 250gr
75 gr cacao          -
io ho usato 100gr, sapete... la cioccolata non mi piace....  :) :) :)

1 cucchiaino 1/2 di bicarbonato
3 cucchiai di olio di semi
350 ml acqua calda
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 banane piccole   -io avevo 4 banane medie

procedimento:
Preriscaldare il forno a 180°C.
Mescolare in una ciotola tutti gli ingredienti secchi (farina, zucchero, cacao setacciato, bicarbonato).
In una ciotola schiacciare la polpa delle banane con una forchetta fino ad ottenere una purea, non occorre che sia troppo fine.
Aggiungere agli ingredienti secchi quelli umidi (olio, acqua calda, estratto di vaniglia) e mescolare bene, evitando di formare grumi.
Unire la purea di banana e amalgamare con cura. La pastella risulterà comunque abbastanza fluida.
Versare il composto in uno stampo per torte; si può scegliere di ungerlo con un po' di olio o di margarina oppure di foderarlo con carta forno.
Infornare per 50-60 minuti e, nel frattempo, decidere che nome darle.
Consiglio: verificare già dopo 45minuti se la torta è cotta, utilizzando l'intramontabile metodo dello stecchino.
Servire una volta raffreddata.

Et voilà  la mia Torta Banao  è pronta e servita!.... ovviamente la parte mancante è stata la mia personalissima prova-cottura  :) :) :)



Buona domenica e buona estate a tutte!!

Laura


lunedì 13 agosto 2012

UNA PAGINA DAL DIARIO


Per la prima volta...

ho mangiato tortelli di zucca all’aperto!
Non sono impazzita…. È che mia suocera me li ha preparati con le sue sante manine (d’oro!!! Credetemi!!!!) e oggi a pranzo il maritino ha voluto pranzare fuori, in giardino.
Perché finalmente ora possiamo farlo!! Casetta nuova, esperienze nuove !!!

Sto pensando...
a cosa preparare per cena.
Vista la temperatura, credo proprio che prosciutto e melone sarà la scelta migliore!

Sto finendo...
il giardino. Lo sto finendo, ma non saprei dire quando sarà definitivamente pronto.Credevo di avere più tempo e invece le settimane sono volate e sono arrivata ad Agosto con le aiuole ancora completamente “in alto mare”!
Pazienza, pazienza, pian pianino finirò anche questo!

Se guardo fuori dalla finestra...
vedo la mia splendida Buddleia con 3 farfalle!!! Ebbene sì: questa pianta si merita pienamente il nome di “albero delle farfalle”. Che soddisfazione vederle sui fiori color lillà! E che soddisfazione alzarsi la mattina, aprire le finestre e sentirne il profumo!!

A pensarci bene, in cucina...
non ho tanta voglia di starci. Sono in vacanza fino a fine Agosto e sinceramente non mi rilasso davanti ai fornelli. Mi ci vorrebbe un cuoco….. mmmmm…. Qualche idea? Qualche volontario?!

Per il week-end...
lo so, è ancora presto pensare al week end, ma che ci volete fare: la mia mente corre sempre!!
Per il week-end provo a creare un gatto.
Tranquille: non sono una scienziata pazza, né un’amante degli esperimenti su esseri viventi! Voglio provare a disegnare un cartamodello di gatto-stile country e poi realizzarlo con la stoffa oppure provare a ricamarlo.
Vediamo cosa riesco a fare. Provo e poi pubblico quello che mi salterà fuori (basta che non vi mettiate a ridere, eh?)

Oggi non ho pensato a...
rinfrescare il mio lievito madre!!! Oddio…. Sono in ritardo di 2gg sulla mia tabella di marcia… speriamo non se ne abbia a male.
Oramai sembra un organismo vivente: a volte mi spaventa da quanto si gonfia e lievita…. Mi sa che qualche volta, se ritardo troppo, mi salterà addosso per mordermi!!!

Fra 20 anni, il 13 Agosto mi vedo…
seduta con il mio maritino nel giardino della nostra casetta (non più nuova... dopo 20anni....), sotto il Liquidambar piantato lo scorso Maggio e che nel frattempo sarà diventato una specie di sequoia gigantesca, sul quale avrò appeso centinaia di casette per gli uccellini (che avranno ovviamente scagazzato liberamente come leoni per 20 anni su quella panchina che nel frattempo avremo messo sotto all’albero….).
Beh… a pensarci bene, forse il 13 Agosto non sarà una data ideale per sedersi fuori in giardino…. magari un mese più tardi….. e magari la panchina sarà meglio non metterla sotto l'albero....

Ringrazio il Cielo perché...
nonostante tutto quello che ci è successo in questi ultimi mesi, siamo ancora qui –Roberto ed io- a divertirci insieme anche per le piccole cose.

Related Posts with Thumbnails